don Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 9 Marzo 2021

86

Nel perdonarci e amarci, Dio ci insegna la misura d’amore e perdono che dobbiamo avere per i fratelli come resa di grazie rispetto al Bene che riceviamo da Lui ogni momento.

Pregare con il cuore

Pregare per ottenere pietà.
Perdonare con il cuore.
Eccolo l’amore.
Settanta volte sette.
Cioè sempre.
Cioè solo quello tutta la vita.
Amare è ottenere dal cielo e far passare dal cuore e poi donare a tutti.
Amare è avere una vita che è come un solco.
Dove l’amore passa.
Non c’è prigione in cui la mia vita possa essere rinchiusa, che Dio non possa aprire.
E la chiave ce l’ho io.
È una bocca piena di preghiere.
È un cuore vuoto da riempire e svuotare.
Riempire e svuotare.

Amare è pazienza più compassione.
Amare è fare debiti di vita che non si riesce a saldare perché la vita è come l’amore, senza misura, senza prezzo.
La puoi pagare solo con altra vita e altro amore senza misura.
La vita è come l’amore: o è un dono o è una prigione in cui si muore.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Articolo precedentedon Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 9 Marzo 2021
Articolo successivoGiuliva Di Berardino – Commento al Vangelo di martedì 9 Marzo 2021