Vangelo del Giorno

- Advertisement -

p. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 23 Aprile 2024

Il commento al Vangelo del giorno di padre Enzo Fortunato. Link al video

Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 23 Aprile 2024

Proseguiamo la lettura e la meditazione della figura del pastore nel Vangelo di Giovanni iniziata domenica scorsa. Non il pastore compassionevole di Luca, ma quello vigoroso e combattivo di Giovanni. E, inserito a metà del discorso, l'evangelista riporta il curioso episodio avvenuto nel tempio, al portico di Salomone. Suscita...

don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 23 Aprile 2024

«Fino a quando ci terrai nell’incertezza? Se tu sei il Cristo, dillo a noi apertamente». Sarebbe interessante capire in che senso i Giudei del vangelo di oggi intendano certezza e chiarezza. Se per avere una certezza o ricercare la chiarezza vogliono qualcosa che spenga completamente le loro domande, allora rimarranno...

Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2024

Insomma Gesù si identifica prima con il pastore e poi con la porta del recinto delle pecore...ma non ci confonde un po' le idee? È l'uno o l'altro? Tutte e due le cose ci dice il vangelo, perché l'idea che sottendono queste due immagini è quella della protezione, della...

don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2024

"Conoscono la sua voce" Gesù sottolinea per ben due volte che le pecore ascoltano la voce del pastore. È il loro modo di lasciarsi condurre. Un aspetto essenziale del legame che si instaura tra pastore e pecore, senza del quale esse non uscirebbero dal recinto o pascolerebbero senza una direzione...

Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2024

La necessità di conoscere personalmente Gesù e di crescere nella confidenza con Lui è grande, e i passi del Vangelo di questi giorni lo sottolineano bene. È impensabile dare la vita per Cristo se resta un'entità astratta e non sappiamo Chi è davvero. Ma come conoscerLo? Leggere i Vangeli, una...

La Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2024

L’immagine del pastore e delle pecore in questo brano del Vangelo di Giovanni è come “capovolta” rispetto all’immagine che conosciamo dal Vangelo di Matteo e di Luca. Là il pastore usciva alla ricerca della pecora smarrita per riportarla all’ovile. Qui il pastore entra nel recinto delle pecore per chiamarle...

Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2024

La conoscenza che Dio ha di noi… dei nostri limiti… dei nostri peccati… delle nostre schifezze… questa conoscenza non gli impedisce di amarci e di avere fiducia in noi… non gli impedisce di darci sempre un’altra possibilità… e un’altra ancora… e ancora… perché? Perché Lui non ragiona come noi… non...

p. Luca Arzenton – Commento al Vangelo di oggi, 22 Aprile 2024

Carissimi, dall’inizio della settimana seguiamo Gesù ascoltando la sua voce: Lui è il nostro buon Pastore che ci guida per la giusta via!  Commento alla Parola del giorno a cura di p. Luca Arzenton, parroco di Strona, Casapinta, Soprana, Mezzana, Veglio, Camandona e Callabiana (BI), e pastore della Koinonia Giovanni...

Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2024

Secondo la pratica pastorizia in uso nella Palestina di Gesù, più greggi di pastori diversi confluivano alla sera in un unico recinto controllato da un guardiano. Al mattino i pastori tornavano a prendere le proprie pecore per portarle al pascolo e in questa circostanza, per agevolare la selezione, ogni...
- Advertisement -

Da Leggere

- Advertisement -

LIBRI

Documentario sui “Santi” di Martin Scorsese

Martin Scorsese sarà il conduttore, il narratore e il...

Papa Francesco – Life. La mia storia nella Storia

Sfogliando le pagine di quel prezioso libro che è...

Don Davide Banzato – I miei viaggi del cuore

Con san Francesco, sant'Antonio di Padova e san Pio...