Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 1 Aprile 2020

158

Rimanere nella Sua Parola per conoscere la verità ed essere liberi!
Tre verbi… tre azioni… un unico stile, quello dei cristiani… dei discepoli di Gesù.

Non si può essere discepoli di Gesù se non si rimane nella sua Parola.
Rimanere… il verbo è chiaro. Non basta conoscere la Parola… non basta leggerla o meditarla… non basta pregarla… non basta ripeterla… occorre rimanere!

Possiamo comprendere questo “rimanere” se comprendiamo la Parola in termini di relazione. E’ come nell’amicizia, non basta conoscere una persona… non basta parlare con lei… ma una vera amicizia è basata sul rimanere amici sempre… anche nei momenti della difficoltà come nella gioia… nei momenti del coronavirus come nella ordinarietà… altrimenti non si è amici… così è nel rapporto con la Parola di Gesù… occorre una frequentazione ordinaria e profonda!

Solo il confronto con la Parola ci fa comprendere e conoscere la verità. Sì, perché la Parola scava dentro di noi e ci fa conoscere la verità di noi stessi prima di tutto e di Gesù nello stesso momento.
Non possiamo pensare di essere cristiani se non ci si conosce fino in fondo e se non ci si conosce alla luce della Parola. Solo la Parola ci fa comprendere come vivere nella storia e come vivere la relazioni… solo la Parola ci fa comprendere cosa lasciare perdere tante cose della nostra vita… come dare il giusto peso a ciò che ci accade e soprattutto cosa vuole dirci e darci Gesù in quello che viviamo…

Solo così possiamo veramente essere liberi. E la libertà di cui ci parla Gesù è contrapposta non al peccato… ma alla schiavitù del peccato.
C’è una differenza tra peccare ed essere schiavi del peccato. Chi è schiavo del peccato vuole continuare ad esserlo… chi è schiavo del peccato è talmente imbrigliato nel peccato che non vuole farne a meno… chi è schiavo del peccato non vuole mettersi in discussione…

La libertà che ci offre Gesù è la libertà di chi vuole e può vivere nella certezza che Dio è il suo liberatore… nella certezza che Dio vince sempre… nella certezza che chi ha Dio accanto… ha tutto!

Fonte

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno