Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2023

258

Osservare i comandamenti, così come osservare le regole indicate da chi ha cura di noi, non è un modo per controllarci, per annullarci ma è un modo per amarci. Chi ama vuole sempre il meglio per la persona amata, non può volerne il male. I comandamenti sono la “retta via” da percorrere per essere felici di noi stessi!

Come posso stare bene io se rubo ad un altro? Sì magari quell’oggetto mi fa felice ma è una felicità passeggera che non mi fa essere meglio… Gesù poi ci dice che non ci lascia mai soli! La condizione di sentirci discepoli amati è un passo importantissimo! Dobbiamo coltivare e vivere questa consapevolezza di essere amati, e che per questo abbiamo la certezza che il Signore cammina sempre al nostro fianco nei momento belli ed in quelli dove la delusione ci assale, ci fa sempre sperimentare la Sua presenza e vicinanza.

Saperci amati non è la condizione di qualcuno che ha ricevuto un privilegio particolare, ma di ogni discepolo che sulla parola del Signore si è messo in cammino con Lui!

- Pubblicità -

Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale!