fra Stefano M. Bordignon – Commento al Vangelo del 16 Gennaio 2023

56

- Pubblicità -

Un po’ mi dispiace che Gesù abbia rimproverato i farisei che facevano il digiuno, perché il digiuno è una cosa bellissima. Certo voi mi potete vedere che sono paffuto, non sono uno che fa digiuni, e tuttavia ricordo con piacere i digiuni che ho fatto in passato, perché sono esperienze che purificano, che fanno pensare e che rinforzano il corpo e lo spirito.

Si, potrebbe sembrare assurdo, ma dopo un bel digiuno si sta meglio anche fisicamente. Ma allora cosa c’è che non va, perché Gesù dice che non ce n’è bisogno? Secondo me l’unico problema del digiuno sta nel fatto che potremmo illuderci che il digiuno serva per ottenere da Dio quello che ci serve, quasi che il digiuno fosse una moneta con cui comperare la benevolenza di Dio, Ma Gesù è venuto a liberarci da questa religiosità fatta di riti vuoti, è venuto a donarci la gioia di vivere nello Spirito Santo.

Per cui se vuoi fare digiuno fallo pure, ma se il tuo fine è quello di piacere a Dio cerca piuttosto di affidargli questa giornata che stai per vivere, e offrigli con gioia tutto ciò che capiterà, e abbi fede che è lui a guidare i tuoi passi. Se avrai fatto questo non avrai comperato Dio, ma sarai diventato suo amico, l’amico dello sposo.

Link al video

Fonte: il canale YOUTUBE di fra Stefano