don Fulvio Capitani – Commento al Vangelo del 8 Gennaio 2023

58

- Pubblicità -

Gesù si mette in fila per il battesimo mescolandosi con l’umanità peccatrice

«Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo». 

Aveva ragione Giovanni! Che cosa accumunava Gesù, con tutta quella folla che accorreva al suo battesimo di pentimento e conversione?
Quel battesimo era per i figli d’Israele desiderosi di salvezza, che si riconoscevano peccatori e si convertivano per essere pronti all’arrivo del
Signore (preparare la sua via).

Giovanni aveva riconosciuto in Gesù, qualcuno di molto superiore, non bisognoso di conversione e pentimento, ma portatore di quel giudizio
divino, a cui il suo battesimo preparava. La richiesta di battesimo di Gesù non è congruente con le aspettative sue e di tutto il popolo. Il Messia non doveva scendere in quelle acque piene del peccato, in fila con l’umanità peccatrice.

Gesù è la vera novità di Dio che, compiendone la volontà (ogni giustizia), non viene a condannare ma a salvare, da innocente si immerge nel peccato degli uomini, per farli come Lui, figli amati del Padre.

Link al video

Don Fulvio Capitani Commento a cura di don Fulvio Capitani

Parroco di San Jacopo in Polverosa (Firenze)
Assistente della Sottozezione Unitalsi di Firenze Centro
Assistente Ecclesiatico Comunità Toscana Foulards Blancs