don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 24 Gennaio 2023

32

- Pubblicità -

Interessante vedere come coloro che si dicono vicini, conoscenti di Gesù, stanno fuori e lo cercano. 

L’esperienza cristiana è diventata fragile e poco credente perché per sentirci vicini a Dio abbiamo iniziato a cercarlo nelle cose da fare, dimenticandoci che invece il Signore ci chiede di stare con lui. Infatti le confessioni spesso sono elenco di cose non fatte, credendo che il Signore ci giudichi per questo.

Gesù invece è chiaro: l’unica cosa da fare è la volontà di Dio, cioè amare. È l’amore che ci suggerirà il da farsi. Com’è difficile amare specie le persone che si rendono poco simpatiche. Ma Dio Padre ama anche quelle, senza preferenze. Fin tanto che staremo fuori e non entreremo dove sta Gesù (poveri, emarginati, disagiati…) non faremo esperienza di amore autentico e non capiremo mai che il Signore ci chiede di servirlo proprio stando con quelle persone.

  • E tu, in che modo ami Dio?

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE