don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 1 Dicembre 2022

93

- Pubblicità -

Il tempo dell’Avvento oltre ad essere il tempo dell’attesa è anche il tempo dell’ascolto, come quello della Vergine che attende il Signore e nell’attenderlo si pone in ascolto. Da questo atteggiamento nasce poi una nuova attesa che non è più personale come la prima, ma comunitaria: un’attesa di salvezza per il mondo. 

Maria si fa vicina a noi nell’attesa, attende con noi la salvezza: attende, ascolta, accoglie, dona e aiuta a salvare. Tutti verbi mariani, tutti verbi dell’Avvento. Solo con questi atteggiamenti possiamo preparaci al vero Natale. Sarà Natale, infatti, se questi verbi oltre ad ammirarli e conoscerli li facessimo nostri, cioè se li incarnassimo… proprio come ha fatto Maria che ascolta il Verbo e gli permette di farsi carne.

Questi è il credente autentico che fa la volontà del Padre. 

  • Quali atteggiamenti non riesci a incarnare? Perché?

 

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE