Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 16 Settembre 2023

259

L’immagine della casa costruita solidamente sulla roccia, messa in contrapposizione alla casa senza fondamenta, parla da sé: quello che conta non è il semplice ascolto della Parola, ma la sua attuazione. Se leggiamo il brano con attenzione ci accorgiamo che la differenza non è tra chi ascolta e chi non ascolta, perché tutti ascoltano. Ma tra chi mette in pratica e chi non mette in pratica.

Una vita cristianamente fondata è una vita che pratica la Parola di Dio. Indispensabile, per la solidità della nostra esistenza, è ciò che noi facciamo, e non ciò che diciamo, o pensiamo, o pensiamo di fare. (Unità pastorale di Curtatone)

Per riflettere

Quanta roccia c’è alla base della tua vita? Che cosa rischia di crollare?

- Pubblicità -

FONTE: Ascolta e Medita – Centro Pastorale per l’Evangelizzazione e la Catechesi