Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 5 Aprile 2021

15

La settimana Pasquale è l’unico giorno di Pasqua. Dal punto di vista della liturgia ascolteremo in questa settimana i vangeli della Resurrezione e anche le Lodi e i Vespri sono gli stessi del giorno di Pasqua…

Questo per continuare a rimanere nello stupore e nella gioia del ” fatto”   che ha cambiato la nostra vita:la resurrezione di Gesù. Ancora oggi possiamo negare questa Resurrezione come hanno fatto i Giudei. Di fronte all’evento di Gesù Risorto ci sono due due comportamenti: credere nella Resurrezione o negarla, non come fatto avvenuto 2000 anni fa ma come fatto che si riproduce oggi nella nostra vita, in quella vita così com’è che può risorgere ogni giorno ma può anche non risorgere.

Rimanere nella  morte dipende da noi: credere o non credere alla potenza del risorto che ci abita fin dal giorno del battesimo. Chi non crede pur essendo battezzato ha annullato questa potenza in sé, l’ha fatta addormentare tanto da renderla sterile nella fede e nella dimensione umana. Oggi mi interrogo su quanto io credo nella potenza del risorto nella mia vita e quanto spazio do a questa potenza di tirarmi fuori dai miei Sepolcri.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade