Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 27 Luglio 2020

106

Come amava ripetere una giovane santa dei nostri giorni, Chiara Corbella Petrillo, la spiritualità cristiana è fatta di piccoli passi possibili. Il Battista diceva: “Convertitevi perchè il Regno dei cieli è vicino” (Mt 3,2).

Conversione, piccoli passi e Regno dei Cieli sono strettamente collegati tra di loro. Per accogliere la bellezza e la novità di vita del Vangelo di Gesù (il Regno dei Cieli), che dà senso ad ogni cosa, è necessario convertirsi cioè impastare la pasta del nostro cuore, mente e volontà con il lievito della Parola.

Il procedimento è lento e graduale, sono necessari piccoli passi possibili da programmare e verificare ogni giorno finchè la pasta non è tutta lievitata. Imparando dal passato, che affidiamo nelle mani di Dio, viviamo il presente progettando il futuro.

A volte ci sembrerà di essere immobili e non progredire ma il seme della Parola, se piantato e coltivato con costanza, crescerà gradualmente e impercettibilmente portando frutto quando meno ce lo aspettiamo perchè i piani di Dio non sono i nostri piani e perchè chi ci sta accanto, vedendo le nostre opere buone, renda gloria solo a Dio Padre che è nei cieli (cfr Mt 5,16).


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno