Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 20 Giugno 2020

155

Cosa trasforma il mondo?

Lo insegna la Vergine Maria, quasi senza volerlo, e facendo esperienza di una certa durezza di suo figlio Gesù. Solo un cuore trasformato può trasformare il mondo. Solo un cuore trasformato e purificato dalla Parola di Dio. Un tale cuore è capace di accogliere il Verbo di Dio, la Parola nuova che mondi nuovi possa aprire, il Signore Gesù.

Maria ha imparato a custodire tale Parola accogliendo l’annuncio dell’angelo, e in questo episodio continua in quest’arte del fare casa a Dio nel proprio cuore. Il suo cuore, Cuore Immacolato, è tale perché casa della Parola che trasforma il mondo. Maria impara passo passo, dietro suo Figlio, un passo dietro l’altro fino anche alla croce, a tenere presso di sé le parole e i fatti di Suo Figlio, a trovargli posto, a lasciare che progressivamente la Parola prenda possesso di se stessa fin nel profondo.

Maria custodisce, conserva, mantiene, diventa casa: in questo modo trasforma se stessa, il suo Cuore diventa Immacolato, e trasformando se stessa contribuisce alla trasformazione del mondo. E in questo modo anche Maria impara a “fare le cose del Padre”.

Michele Papaluca SJ


Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato