Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 8 Ottobre 2019

262

«Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Per quante cose andiamo in ansia nella nostra vita: ritardi, scadenze, progetti da ultimare, ma anche cose più banali. Sia chiaro, per alcune cose è giusto avere un po’ di premura, ma non si deve trasformare in ansia che decide al posto nostro. L’ansia, come la fretta, è sempre una cattiva consigliera. Ecco perché dobbiamo distinguere ciò per cui vale la pena preoccuparsi e ciò che, invece, è secondario.

C’è un tempo e una collocazione per tutto e, affinché tutto funzioni, c’è qualcosa che deve avere necessariamente il primo posto: la Parola del Signore, la parte migliore di tutta la nostra vita. Maria se l’è “presa” subito. Non è rimasta ai piedi di Gesù perché è una scansafatiche, così come Marta non è affatto disinteressata all’ospite, anzi. Credo che abbia semplicemente commesso un piccolo errore di valutazione.

Quello era il tempo dell’ascolto. La Parola è l’unica cosa che possa riempire i nostri vuoti e dare un senso a ciò che facciamo. Ecco perché non può mancare. Non è sbagliato preoccuparsi delle cose importanti, ma niente può prendere il primo posto, che spetta al nostro rapporto con Dio.

Ed è una questione di scelte, nient’altro. Scegliamo anche noi, come Maria, la parte migliore. Allora funzionerà tutto il resto, perché innanzitutto capiremo di non essere soli e non sentiremo mai vana la nostra fatica.

Fabrizio Francesco CampusCommento a cura di Fabrizio Francesco Campus

Il 5 Aprile 2015 ho ricevuto il Battesimo, diventando a tutti gli effetti cristiano cattolico, ma soprattutto figlio di un Dio che non ha mai smesso di cercarmi. La mia vita non è cambiata, ma è cambiato il mio sguardo su di essa. Non sono migliore, ma ora so di essere infinitamente amato e sono in cammino per imparare ad amarmi e ad amare così.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Marta lo ospitò. Maria ha scelto la parte migliore.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 10, 38-42

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò.
Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi.
Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Parola del Signore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.