don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 11 Ottobre 2021

53

“Questa generazione”

Ogni generazione umana ha da affrontare delle nuove sfide in tutti gli ambiti della vita sociale, economica, politica, morale. Dalle scelte di una generazione si determinano le condizioni per il futuro della seguente. Gesù fa notare che ogni generazione non è mai lasciata a se stessa, ma è sempre accompagnata da segni che possano guidarla.

Ci fu quella (generazione) a cui fu data la sapienza di Salomone, quella che ha ricevuto l’invito di Giona alla conversione, in ultimo c’è la nostra generazione, a cui è stata rivelata in pienezza la Parola di Dio, a cui suo Figlio ha offerto la sua testimonianza d’amore e la sua grazia. La nostra generazione è dunque quella che ha ricevuto doni inimmaginabili e in misura maggiore rispetto a tutte le altre generazioni del passato. Non c’è sfida che non possiamo affrontare, nè scelta che non possiamo orientare al bene. Il Signore ci ha offerto ogni cosa, per poter anticipare nel mondo la venuta del suo Regno.

In breve

Non guardare alla difficoltà del problema, ma chiediti: “in che modo Dio mi suggerisce di agire in questa situazione?”


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 11 Ottobre 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 11 Ottobre 2021