don Valentino Porcile – Commento al Vangelo del giorno, 7 Dicembre 2019

184

“VEGLIATE“

IMPEGNO PER OGGI

Vegliare significa fermarmi.
Ritmi vorticosi, sempre a correre; oggi rallenterò un po’, per quanto mi sia possibile. E comunque, troverò il modo per fermarmi qualche istante, per dire a me stesso che voglio essere io più forte dei ritmi quotidiani.

PREGHIERA

Signore insegnami a fermarmi. A lasciarmi raggiungere dalla mia anima, a rimanere nell’istante presente nel quale abita la tua presenza. Non voglio essere distratti da tutto e perdermi le cose da vivere. Signore Gesù, aiutami a fermarmi, a sostare con te.

Fonte: Facebook


Vedendo le folle, ne sentì compassione.
Dal Vangelo secondo Matteo Mt 9, 35 – 10,1.6-8 In quel tempo, Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!». Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità. E li inviò ordinando loro: «Rivolgetevi alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date». Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.