don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 9 Luglio 2020

97

Cosa abbiamo ricevuto gratuitamente? Cosa dobbiamo dare? Abbiamo ricevuto amore incarnato per volere di un Dio che ci ha dato il Figlio e la vita eterna attraverso la croce e Resurrezione. Dobbiamo dare lo stesso amore che trova come unico limite la libertà.

Aiutami amore

Fare il bene.
Senza aspettare di arrivare alla meta.
Ma mentre cammino.

Fare il bene.
Senza misura.
Come seme buttato a piene mani: predicare, guarire, resuscitare, purificare, scacciare demoni.
Tutto.
Tanto.
Come seme.
Senza misura.
Senza aspettare.
Senza chiedere nulla.
Con le mani e le tasche vuote e il cuore pieno da svuotare.

Il giorno del giudizio torneranno i conti.
La giustizia sarà come la verità: chiara, netta, certa.
Per ora no.
Nessun giudizio.
Ma andare per ogni strada.
Entrare in ogni casa.
Di ogni paese.
Salutare tutti.
Rispettare tutti.
Se dicono si, si resta.
Se dicono no, si va.

L’amore, la vita, la salvezza, hanno bisogno di tempo.
Entrare in una casa e rimanerci fino alla fine.
Entrare in una vita e rimanere, lì, fedeli.
A fare vita.
A fare pace.
Finchè lo vogliono.
Finchè ci vogliono.
Dio giudicherà e deciderà.
Io amo solo.
Io do la pace solo.
Aiutami amore.
Amami.
Dammi pace.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.