don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 5 Dicembre 2020

111

Non sono i preti a mancare ma cristiani veramente innamorati

Il Signore, dopo 2000 anni, ha ancora compassione di noi, della nostra stanchezza, dei nostri pesi. Sa bene cosa dobbiamo sopportare e sa, che quando uno sta male la cosa di cui più ha bisogno non è tanto e solo di una cura, ma ha bisogno di una compagnia, di uomini e donne che gli stiano accanto, che lo ascoltino, che lo aiutino, che lo abbraccino: insomma, che non lo facciano sentire solo.

Il mondo non ha bisogno di più preti – come in tanti dicono: il mondo ha bisogno di più cristiani innamorati veramente di Gesù. Conosco delle persone impegnatissime nel lavoro, con famiglie da badare, problemi da risolvere, ma sempre disponibili a qualsiasi richiesta venga loro fatta. Per me sono un grandissimo esempio di come io posso essere sacerdote: aperto, disponibile, misericordioso, prete 24 ore su 24.

Sì, avete capito, ci sono dei laici che per me – nel loro modo di essere veramente cristiani – insegnano come essere un migliore sacerdote.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE