don Luciano Vitton Mea – Commento al Vangelo del 10 Marzo 2022

102

- Pubblicità -

Il Signore Gesù oggi ci dice: “Chiedete….”
Vorremmo avere la stessa fiducia che tutto ci sarà donato.
Allora chiediamo attraverso di Lui, Figlio che vive di questa fiducia, la capacità di non giudicare e di amare.
Il nostro bisogno si fa domanda di fare ciò che il Padre vuole, di fare agli altri quello che vogliamo sia fatto a noi.
Chiediamo, bussiamo, cerchiamo, per aprirci al dono del Padre, dono già pronto per chi lo desidera, per chi chiede amore per amare.
Gesù, il Figlio che ama come ognuno vorrebbe essere amato, totalmente e senza condizioni, perché è una cosa sola con il Padre dal quale riceve tutto, ci doni di essere, come lui, figli fiduciosi, uniti al Padre, affamati delle sue cose buone, desiderosi di incontrarlo in lui, pane donato per la nostra vita. […]

Continua a leggere il commento di don Luciano sul sito nondisolopane.it


Articolo precedentedon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 10 Marzo 2022
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 10 Marzo 2022