don Francesco Paglia – Commento al Vangelo del 19 Agosto 2020

120

“li mandó nella sua vigna”

Una vigna con un’unica ricompensa non ci deve far entrare in una logica di giustizia o ingiustizia da parte di Dio. Siamo tutti invitati ad entrare nella vigna del Padre suo, tutti ci chiama perché possiamo esserci per avere la ricompensa del padrone, e la sua ricompensa ci affaccia al valore della vita, quello della vita eterna!

Questa non può essercene di più per i più bravi, é il dono per chi ha saputo rispondere al suo invito, non conta se sei stato chiamato alla prima o all’undicesima ora, tu sei stato chiamato, incontrato, amato, e sei stato capace di rispondere a questo amore, hai detto il tuo Sì! Ricordiamoci che il primo ad avere questa ricompensa sarà il ladrone della croce, chiamato all’ultimissima ora!

Non può farci invidia o rabbia questa logica, é la logica dell’amore che é capace di donare tutto e a tutti, senza distinzioni, perché tutti vuole a lavorare nella vigna, tutti vuole amare allo stesso modo e non si stanca, esce, va a chiamare a tutte le ore del giorno…

Puoi essere in qualsiasi ora della tua vita, sarà sempre l’ora giusta per dire di sì a Gesù!


A cura di don Francesco Paglia

Coordinatore del Centro diocesano vocazioni della Diocesi di Frosinone