don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 21 Giugno 2022

58

- Pubblicità -

Commento al Vangelo di Martedì 21 Giugno 2022
XII settimana tempo ordinario

Chi ha detto che le cose facili sono quelle che portano davvero alla felicità o alla felicità duratura?

Spesso le situazioni più difficili ci provano e rendono più forti e le cose guadagnate con il sudore danno più soddisfazione e rendono più felici perché frutto di tutto il nostro impegno.

Quanti giovani oggi cercano il successo veloce e i soldi facili: influencer, venditori del proprio corpo, 

trafficanti… ma siamo davvero convinti che una vita di questo tipo possa dare quella pace che cerchiamo? Siamo convinti che un attimo di piacere possa essere paragonato alla gioia che dura più a lungo?

Mi chiedo perché ci siamo abituati a guardare così a breve termine, forse colpa della mentalità consumistica? Forse colpa della nostra incapacità di scegliere secondo la nostra testa o piuttosto colpa dei veri valori confusi con i piaceri?

La risposta non la conosco, ma so solo che questo sta spingendo sempre più Dio fuori dalle nostre vite… Dove stiamo andando?

- Pubblicità -

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedentep. Giovanni Nicoli – Commento al Vangelo del 21 Giugno 2022
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 21 Giugno 2022