Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 20 Giugno 2022

40

- Pubblicità -

La cosa più difficile al mondo è guardarsi dentro e riconoscere ciò che non va… insomma, mettersi in discussione e accettare i propri errori… i propri difetti. Per molti, questo è davvero doloroso!

È più facile trovare i difetti nell’altro… è molto più consolante… liberante e, purtroppo, a volte ci rinforza nelle nostre presunzioni. Come dire: ti ho trovato un difetto… non sono l’unico… posso continuare a sbagliare. 

Il cammino di fede, invece, ci porta conoscerci meglio, perché più ci si avvicina a Gesù, più lo si conosce, più ci viene rivelato quello che siamo veramente… nella verità e realtà dei fatti.

Insomma, più progrediamo nella vita spirituale, più impariamo a conoscerci e a vedere quanto valiamo e quali sono i miei limiti… e più diventiamo tolleranti nei confronti degli altri… perché la vera crescita spirituale si misura in capacità di misericordia!

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay

- Pubblicità -

 

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 20 Giugno 2022
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 20 Giugno 2022