Benedetto XVI – Commento al Vangelo del 17 Settembre 2021

129

La donna

Oggi, Gesù cammina assieme ai Dodici predicando, e gli accompagnano alcune donne. Sebbene ci sia una differenza tra il discepolato dei Dodici e quello delle donne, gli Evangelisti ci dicono chiaramente che “molte” donne facevano parte della ristretta comunità di credenti e che il loro “accompagnare Gesù nella fede” risultava essenziale per poter partecipare di questa comunità. Questo verrà dimostrato poi chiaramente sotto la Croce e nel contesto della Risurrezione.

Di fronte alle abitudini giudee di quei tempi, che considerava le donne quali esseri di seconda classe, Cristo inizia una specie di emancipazione della donna. La femminilità realizza l’aspetto umano tanto quanto la mascolinità, ma con una modulazione differente; e più precisamente, le donne posseggono una sensibilità speciale capace di scoprire ciò che è nuovo, ciò che è distinto, ciò che è differente, ciò che è grande, quello che è misterioso che appare in Gesù.

Egli le ammette di un modo speciale nella Sua compagnia e, così, emerge il “carisma delle donne.

-Maria, Tu sei la benedetta fra tutte le donne e Madre della Chiesa!


Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net

Articolo precedenteContemplare il Vangelo di oggi 17 Settembre 2021
Articolo successivoCommento al Vengelo del 17 Settembre 2021 – Monaci Benedettini Silvestrini