Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2023

228

Ancora il lungo discorso di addio di Gesù. Il verbo che ricorre in queste parole è “conoscere”. La preoccupazione di Gesù è che i suoi lo abbiano conosciuto in modo tale che a loro volta, essi, possano far conoscere Gesù al mondo. Non è un verbo da intellettuali. Non è un conoscere sui libri. Ma è un verbo esperienziale. Conoscere, in senso biblico, significa “fare esperienza di”.

Solo chi fa esperienza nella propria carne di Gesù e del suo amore, conosce Dio e lo può annunciare. Non chi ha fatto studi su Dio, ma chi è in comunione con Lui perché si è lasciato sedurre dal suo sguardo.

Ul mondo non conosce Dio, ancora oggi. In che misura io faccio esperienza di Dio? E come testimonio questo amore? Posso dire di conoscere il Signore, come uno sposo conosce la sua sposa e viceversa?

- Pubblicità -

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Gv 17,20-26

A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade