fra Stefano M. Bordignon – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2023

445

Chi di voi crede di essere più grande di Gesù? Nessuno ovviamente, siamo tuti consapevoli che lui è il nostro maestro, che non possiamo passargli avanti ma nel caso migliore riusciremo solo a seguirlo. Eppure, anche se a parole diciamo di essere suoi discepoli, poi nei fatti facciamo i nostri ragionamenti con la presunzione di saperla più lunga di lui, e così ci prendiamo la libertà di correggere il vangelo a seconda dei nostri ragionamenti.

Magari diciamo: si Gesù ha detto che dobbiamo convertirci, però anche se non ci convertiamo va bene lo stesso; si Gesù ha detto che bisogna avere fede, ma se poi non abbiamo fede va bene lo stesso, e così via. Diciamo che Gesù è il nostro maestro ma poi lo trattiamo come uno scolaretto, come uno arretrato che non è al passo con il nostro mondo e con la nostra intelligenza.

Carissimi fratelli e sorelle, non imbocchiamo questa strada della superbia intellettuale, perché sono molti quelli che la imboccano. Cerchiamo invece la via della beatitudine, perché sono beati coloro che imparano la volontà del Signore e la mettono in pratica.

- Pubblicità -

Se impariamo ad essere fedeli alla parola di Gesù, diventiamo suoi messaggeri, dispensatori della sua benedizione, e chi accoglierà noi accoglierà Gesù stesso, e il Padre che lo ha inviato.

Link al video

Fonte: il canale YOUTUBE di fra Stefano