fra Stefano M. Bordignon – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2023

340

Come sarebbe bello il mondo senza ladri, come sarebbe bello un mondo in cui le persone si rispettano a vicenda, dove tutti scoprissero la bellezza di lavorare e di impegnarsi per far crescere il benessere della comunità in cui vivono, e dove le persone che non sono in grado di badare a sé stesse fossero aiutate da quelli che sono più forti e più capaci.

Ma le cose non vanno in questo modo, ci sono ancora molte persone che rubano e che truffano gli altri. Si presenta a casa nostra una persona con qualche uniforme, con qualche tesserino, ci fa credere di essere chissà chi, noi la lasciamo entrare e senza che ce ne rendiamo conto mentre voltiamo le spalle ci deruba.

Gesù ci ha detto che questo accade anche nella fede, si purtroppo ci sono persone che all’apparenza si presentano a noi come delle persone di Dio, e con le loro accusa cercano di demolire la Chiesa e chi la rappresenta, all’apparenza sono loro i giusti, sono loro quelli che sono fedeli al Vangelo mentre gli altri sono tutti ingannatori.

- Pubblicità -

Ma sotto sotto sono dei ladri, non gli importa nulla della nostra salvezza, non sono venuti per dare la loro vita per il popolo di Dio, ma per cercare di affermare sé stessi, e se per raggiungere il successo è necessario distruggere l’unità della Chiesa non ci pensano due volte. Cari fratelli, rimaniamo sempre uniti a Gesù Cristo e alla Chiesa che lui ha voluto e costituito, non lasciamoci ingannare, perché molti sono i ladri che vogliono derubarci della nostra fede.

Visita il nostro canale per l’ascolto quotidiano del Vangelo.

Link al video

Fonte: il canale YOUTUBE di fra Stefano