fra Stefano M. Bordignon – Commento al Vangelo del 23 Ottobre 2023

235

Gesù ci mette in guardia: Fate attenzione e tenetevi lontani da ogni cupidigia. Ma cos’è la cupidigia? Una parola che usiamo talmente poco che non sappiamo nemmeno cosa significa. La cupidigia è un peccato, è la sfrenata e incontrollata avidità, è la ricerca di piaceri e di ricchezze materiali che si trasforma in una ossessione.

Oggi non se ne parla più, perché non è considerata un vizio, anzi, al contrario, se siete interessati a questo argomento scoprirete che ci sono molti libri che spiegano come soddisfare la cupidigia, e ci sono consulenti che ti aiutano ad accumulare e a gestire ricchezze smisurate, mentre Gesù ci dice che la cupidigia è un pericolo, la società ce la presenta come un simbolo di successo: ecco la persona che è riuscita a realizzare la propria vita: colei che si è arricchita ed ha soddisfatto tutte le sue passioni.

Stolto, questa notte ti sarà richiesta la tua vita. Non significa che questa notte moriremo, il significato è che se alla luce del sole noi possiamo far credere agli altri che ci siamo realizzati, nel segreto del nostro cuore sappiamo di essere degli infelici.

- Pubblicità -

Perché la pancia si sazia con il cibo, lo sguardo di bellezza, l’avidità si sazia con la ricchezza, ma c’è solo una cosa che possa saziare il cuore, e lo sapete anche voi che cosa è: è l’amore, la pace, la giustizia e la verità.

Link al video

Fonte: il canale YOUTUBE di ☩ fra Stefano