fra Stefano M. Bordignon – Commento al Vangelo del 16 Ottobre 2023

201

Eh si, questa generazione è una generazione malvagia, va in cerca di segni, e non li trova, e quindi non crede. Ma quando i segni arrivano continua a dubitare e non credere, perché ogni segno è sempre insufficiente. Siamo circondati da un mondo meraviglioso che ha una profondità insondabile, perché anche quando gli scienziati analizzano le microparticelle, si accorgono che sotto sotto, c’è qualcosa di ancora più minuscolo, qualcosa di immateriale, ma questo non basta.

Si cerca di capire l’origine dell’universo e si retrocede nel tempo, nei secoli e nei millenni, e anche il tempo rivela una profondità insondabile, ma anche questo non basta. La coscienza dell’uomo resta un mistero per tutti, e nessuno ha una risposta. Alle persone che hanno visioni non ci si crede, alle persone che talvolta guariscono da malattie in modi assolutamente inspiegabili non ci si crede, al Vangelo non ci si crede e a Gesù non ci si crede.

Ma insomma, dite di cercare un segno, ma che segno cercate? Aspettate che vi cada una meteora sul tetto della casa? Ma vi dico che, anche se cadesse questa meteora continuereste a non credere. Cari fratelli, non andiamo in cerca di segni, perché non sono quelli che ci aiuteranno a crescere nella fede.

- Pubblicità -

Cerchiamo invece di abbandonare ogni forma di malvagità e di cattiveria, apriamo il nostro cuore all’amore per Dio e per gli uomini, perché questa è la via della fede.

Link al video

Fonte: il canale YOUTUBE di ☩ fra Stefano