fra Stefano M. Bordignon – Commento al Vangelo del 16 Maggio 2023

310

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Gv 16,5-11

È una buona cosa cercare di giustificare le persone, quando per esempio qualcuno commette un peccato è bene cercare di capire le ragioni che stanno dietro a questo comportamento, questo ci serve per non cadere nel giudizio, e allo stesso tempo ci permette di offrire agli altri una possibilità per ripartire e per correggersi.

Tuttavia, se per giustificare una persona è necessario tacere la verità o addirittura contraffare la verità, allora no, perché la misericordia è sempre una cosa buona, ma quando nascondiamo la verità quella non è vera misericordia. Lo Spirito Santo è misericordioso ed è anche veritiero, e per questa ragione talvolta diventa perfino dirompente, perché la verità svela la menzogna che si nasconde nell’uomo e nel mondo, svela la cattiveria e l’iniquità.

- Pubblicità -

Per questa ragione i profeti sono sempre stati considerati persone scomode, perché sono persone guidate dallo Spirito di Verità, e per questa ragione dimostrano la colpa del mondo. In questa società in cui tutti si dichiarano innocenti, giusti e senza peccato, lo Spirito di Verità porta alla luce tutta la cattiveria e l’avarizia che abita nei nostri cuori.

Lasciamoci correggere e guarire dalla verità, non è vero amore quello che si nutre di menzogne.

Link al video

Fonte: il canale YOUTUBE di fra Stefano