Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 18 Maggio 2023

295

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Gv 16,16-20

Un poco e non mi vedrete piu’; un poco ancora e mi vedrete “.

Un poco.

Quel breve tempo che passa dalla morte alla Resurrezione.

E’ questo il tempo in cui ci sembra di non vedere piu’ Gesu’.

Sembra lungo.

Quando soffriamo, quando stiamo male, quando siamo nell’angoscia, il tempo sembra “ lungo “, “ infinito “, Dio sembra veramente assente.

Eppure, se siamo credenti, se sappiamo di appartenere a Dio, quel tempo è breve, brevissimo, ed, in esso, Dio ci è accanto.

E’ in quel “ poco “ che si sperimenta la nostra fede, è in qual “ poco “ che c’è il credere, che, come dice il bravissimo Don Luigi Maria Epicoco, è “ opporre alla paura l’appartenenza “.

Quel poco potrà sembrare lunghissimo perché, in quei frangenti, avremo il mondo contro.

Il mondo, che è lontano da Dio, proverà ad insinuare in noi il dubbio: hai visto che Dio non c’è? Hai visto che non si interessa di te? E continuerà nelle sue risate senza senso.

Ma chi resta in Cristo sperimenterà che “ la tristezza si cambierà in gioia “ e che il mondo, come sempre, aveva torto.

Buona giornata e buona riflessione a tutti.