don Guido Santagata – Commento al Vangelo di domenica 28 Maggio 2023

298

Festeggiamo oggi il Dono dello Spirito, quello Spirito Santo che è l’Amore che unisce il Padre al Figlio e viceversa. E’ il Dio-in-noi che ci aiuta, ci sostiene, anche se a volte sembra che non ne percepiamo la presenza.

È Presenza che non ci abbandona mai! Ci dona la forza e il coraggio per affrontare le molteplici prove della vita. È bello pensare alla nostra personale Pentecoste: nel giorno del Battesimo anche su di noi è sceso il dono dello Spirito Santo, che nella Cresima ci ha confermati e ci ha inviati ad annunciare al mondo intero che Dio è Amore.

Proprio per il fatto che tutti abbiamo un Dono straordinario e particolare, che ci rende “divini”, impariamo a parlare e pregare lo Spirito Santo, impariamo a riconoscere questo soffio che ci aiuta a vivere alla Sua presenza e da veri Cristiani; non facendo miracoli o chissà cosa, ma semplicemente trasformando con l’aiuto dello Spirito Santo la nostra quotidiana ordinarietà in straordinaria quotidianità!

- Pubblicità -

Commento a cura di don Guido Santagata della Parrocchia Santa Maria Assunta-Duomo di Sant’Agata de’Goti (BN)