Don Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 12 Luglio 2023

260

Chiamata, risposta, sequela.

Questa è la dinamica del discepolo… la dinamica di fede di ciascuno di noi. 

La nostra fede nasce da una chiamata, una chiamata che ci giunge in tantissimi modi e per diverse strade: la famiglia, un amico, un’esperienza, un incontro. Insomma, strade che ci sembrano casuali ma che in realtà sono Dioincidenze. 

A questa “chiamata” corrisponde una risposta… libera! Non sempre, infatti, cogliamo o accogliamo i segni e le chiamate di Dio, spesso decliniamo… ci sembrano troppo impegnative… preferiamo rimanere comodi nelle nostre abitudini.

Sequela. Non basta accogliere la chiamata… e neanche lasciarsi coinvolgere. Occorre camminare… muoversi… seguire il Signore nel tempo.

Siamo tutti bravi ad iniziare ma non sempre riusciamo a continuare e spesso ci perdiamo in strade non sane… non buone. Penso che il vero problema sia che iniziamo un cammino con grande entusiasmo e piacere e poi non riusciamo a resistere alle tentazioni… alle fatiche… e cediamo… e cadiamo… e ci scoraggiamo… dimenticando la bellezza dello stare dietro al Signore. 

Seguire il Signore è un piacere, non un dovere, regala pienezza, non pesi!

AUTORE: Don Antonio Mancuso PAGINA FACEBOOK

Image by blenderfan from Pixabay