Mt 11, 16-19

119

Non ascoltano né Giovanni né il Figlio dell’uomo.

16A chi posso paragonare questa generazione? È simile a bambini che stanno seduti in piazza e, rivolti ai compagni, gridano: 17“Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non vi siete battuti il petto!”. 18È venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e dicono: È indemoniato. 19È’ venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e dicono: “Ecco, è un mangione e un beone, un amico di pubblicani e di peccatori”. Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie”.

LEGGI TUTTI I COMMENTI AL VANGELO DI QUESTO BRANO

Articolo precedentedon Antonino Sgrò – Commento al Vangelo di domenica 12 Dicembre 2021
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 10 Dicembre 2021