Gv 13, 16-20

53

- Pubblicità -

Chi accoglie colui che manderò, accoglie me. 

16In verità, in verità io vi dico: un servo non è più grande del suo padrone, né un inviato è più grande di chi lo ha mandato. 17Sapendo queste cose, siete beati se le mettete in pratica. 18Non parlo di tutti voi; io conosco quelli che ho scelto, ma deve compiersi la Scrittura: Colui che mangia il mio pane ha alzato contro di me il suo calcagno. 19Ve lo dico fin d’ora, prima che accada, perché, quando sarà avvenuto, crediate che Io Sono. 20In verità, in verità io vi dico: chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato”.

LEGGI TUTTI I COMMENTI AL VANGELO DI QUESTO BRANO

Articolo precedenteIl testo dell’Udienza Generale di Papa Francesco del 11 Maggio 2022 anche con video e audio
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 12 Maggio 2022