la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 12 Novembre 2021

80

Cosa potrà mai succedere nei giorni del Figlio dell’uomo? Una resa dei conti. Qualcuno proverà a salvarsi la vita con la propria giustizia, le proprie idee, le proprie azioni. Ma non ci riuscirà. Chi invece si rimetterà nelle mani del Figlio dell’uomo perdendo la propria causa, questi la salverà.

L’essenziale non è “fare”, ma incontrare Gesù in ciò che si fa. Mangiare, bere, comprare, tutto sia un modo per dare gloria a Dio. È curioso che tutti quelli che muoiono in questo Vangelo non hanno nome, solo chi ha un nome si salva. Alla fine tutti siamo chiamati per nome e ciò che conta è rispondere: eccomi.

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 12 Novembre 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 12 Novembre 2021