Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 31 Ottobre 2020

94

Se capissimo di quali nozze sta parlando Gesù nella parabola e chi è veramente lo sposo, allora tutto sarebbe più chiaro. Quale sposo, infatti, possiamo incontrare mettendoci all’ultimo posto se non lo stesso Gesù che si è fatto ultimo tra gli ultimi? Farsi piccoli tra i piccoli è l’unico modo per incontrarLo. Lui non frequenta le alte sfere.

Il banchetto di nozze a cui ci invita (Parola, Sacramenti e servizio) è l’unico che può saziare la fame di felicità, di vita piena e di Senso che portiamo dentro. Purtroppo, però, spesso sono altri i banchetti che frequentiamo, perché più appariscenti e all’apparenza maggiormente appaganti, ma alla fine del pasto restiamo più affamati di prima.

Sono banchetti di cui si fa grande pubblicità e che promettono ottimi cibi a bassissimo costo, ma quando li frequentiamo, sperimentiamo che la pubblicità è altamente ingannevole e che invece di saziarci alimentano il vuoto di senso. Allora facciamoci furbi, accettiamo l’invito alle nozze, l’unico abito che dobbiamo indossare è quello della fede e dell’umiltà.


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno