Frati Minori Assisi – Commento al Vangelo del 10 Luglio 2021

42

“Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure nemmeno uno di essi cadrà a terra senza il volere del Padre vostro. Perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. Non abbiate dunque paura: voi valete più di molti passeri!”

Oggi Gesù viene in aiuto della nostra paura, non tanto di quelle che conosciamo bene, ma di quella nascosta e che forse sta alla base di tante nostre scelte sbagliate, ovvero la paura di non valere.

Noi abituati a dare un prezzo alle cose, pensiamo di valere in base a quanto “costiamo”, a quanto costano i nostri vestiti, le cose che usiamo, come se fosse il prezzo di ciò che indossiamo o abbiamo a dare valore alla nostra persona e vita.
Guardare gli uccelli del cielo significa contemplare la bellezza, la semplicità, è contemplare Dio che da’ valore alle sue creature, ha cura di ogni sua creatura, la stima degna di vita e di amore.

Cura, Signore la nostra paura di non valere, ricordaci che ci hai considerati più preziosi della tua stessa vita.


Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 10 Luglio 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 10 Luglio 2021