Benedetto XVI – Commento al Vangelo del 11 Gennaio 2021

99

Chi è Dio? Dio ha un nome!

Oggi, assistiamo a una scena raccapricciante: il diavolo dice di sapere chi è Gesù. Ma ancor più: confessa la santità di Dio! Cristo gli impone il silenzio… E noi, sapremmo dire chi è Dio? Mosè chiese il suo nome e Dio glielo disse: “Io sono colui che sono”. Il Figlio si incarna e prende un nome: “Gesù di Nazareth” . Chi non ha nome è il diavolo: è semplicemete “legione”.

Dio ha un nome e ci chiama con il nostro nome. È persona e cerca la persona. Ha un viso e cerca il nostro viso. Ha un cuore e cerca il nostro cuore. Noi non siamo per Lui una “funzione” in un meccanismo cosmico. Nome equivale a attitudine per essere chiamati, equivale a comunità. Per questo Cristo è il vero Mosè, il culmine della rivelazione del nome.

-Gesù, Tu ci porti una “nuova parola” come nome: Tu stesso sei lo sguardo di Dio. Grazie a Te possiamo invocare a Dio, in quanto “tu”, in quanto persona, in quanto cuore.


Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net

Articolo precedenteMons. Costantino Di Bruno – Commento al Vangelo del 11 Gennaio 2022
Articolo successivoMonaci Benedettini Silvestrini – Commento al Vengelo del 11 Gennaio 2022