Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 30 Maggio 2023

530

Pietro da buon calcolatore, vuole capire cosa ci ricava a seguire Gesù. E glielo chiede, visto che ha lasciato la sua famiglia per andargli dietro, non solo, il suo lavoro, le sue abitudini… Tutto, insomma. Gesù risponde a lui e a chiunque decide di seguirlo totalmente che la ricompensa c’è ed è inimmaginabile. A questa si accompagnano persecuzioni.

Non è una passeggiata la sequela di Gesù ma una guerra dove sei continuamente perseguitato dai nemici dentro e fuori casa. Dopo questa battaglia la vita eterna, per chi ce la fa. E chi arriva al traguardo? Gesù lo dice:gli ultimi. Cioè gli umili, chi nella battaglia non ha confidato solo in se stesso ma si è affidato totalmente a Dio, chi si è sentito strumento nelle mani di Dio.

Chi ha combattuto tenendo in mano la spada del vangelo. Chi ha perdonato i suoi persecutori. Costoro non solo hanno la vita eterna che li aspetta ma già ora possono gustare l’amore di Dio in tutto ciò che la provvidenza dona loro. Inimmaginabile appunto.
Oggi ripenso al mio modo di seguire Gesù. Cosa pretendo da Lui..? Ho fatto esperienza dell’inimmaginabile?

- Pubblicità -

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Mc 10,28-31

A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade