Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 18 Settembre 2023

457

La guarigione del servo del centurione da parte di Gesù che il vangelo ci offre oggi, ci dice una cosa fondamentale: che la salvezza non si merita per le nostre buone azioni ma per la fede che riponiamo in Gesù. Egli loda la fede del pagano romano e a distanza guarisce il servo malato a cui il centurione teneva molto. Gli anziani dei giudei…quelli che poi lo condanneranno, pensano invece che la salvezza su meriti.

In 2000 e passa anni di cristianesimo questa verità non è enteata nel cuore unano. Accumuliamo medaglie anche per un semplice gesti di amore. Vogliamo esibire davanti all mondo reale e virtuale ciò che facciamo per gli altri. Solo così stiamo bene da narcisisti cristiani. 

Oggi MI CHIEDO quanti meriti e medaglie ho accumulato davanti agli uomini e a Dio. Dio non le guarda nemmeno però… Questa è la differenza.

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝  Lc 7,1-10 a cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade