Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 1 Giugno 2023

345

Come è bello vedere e vederci chiaro ! Quale è stata la fortuna di Bartimeo? Quella di aver gridato il suo dolore al momento giusto e alla persona giusta. Il suo desiderio di vedere è stato raccolto subito da Gesù che lo ha guarito all’istante.

A volte noi ci lamentiamo soltanto per le nostre sofferenza e siamo ciechi perché non vediamo passare Gesù. Ciechi nella fede. Bartimeo invece era cieco fisicamente ma non spiritualmente. Ha capito che solo Gesù poteva guarirlo. Non si è lamentato con Lui, lo ha supplicato di guarirlo. E non ha taciuto neanche davanti ai rimproveri. Ha perdurato nella sua richiesta. Gesù è stato colpito da quella insistenza coraggiosa e lo guarisce.

La sua fede lo ha guarito, gli dice Gesù.

- Pubblicità -

Oggi mi chiedo quanto riesco a vedere Gesù nella mia vita soprattutto nei momenti difficili, nelle prove e sofferenze, quanto invece mi lamento sterilmente… Quanto coraggio ho di insistere sul cuore di Gesù per essere guarito. La prima guarigione è saperlo vedere.

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Mc 10,46-52

A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade