la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 5 Gennaio 2023

66

- Pubblicità -

“Da Nàzaret può venire qualcosa di buono?” Quanto sono dannosi i pregiudizi. Ma anche quanto sono diffusi. Li subiamo e li nutriamo verso gli altri. Oggi Gesù ci dà una grande lezione. Perché per Dio non è importante l’apparenza ma il cuore.

Lui per primo ha scelto di nascondersi dentro la semplice quotidianità. Senza però cessare di stupire, come ciò che dice a Natanaele. Piccoli segni che potrebbero quasi essere scambiati per astuzia umana. Se Natanaele fosse stato pedinato o spiato? Lui però subito crede.

Ci sono alcuni che anche se vedono il segno poi non credono. Preghiamo per loro e per noi che possiamo sempre riconoscere i segni di Dio.

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno