La Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 24 Maggio 2023

278

Parlando ai discepoli Gesù dà anche a noi le linee di comportamento nel mondo. La cosa più importante è essere uniti, costruire unità. Fare comunione diviene quindi necessario per restare in Gesù come Lui è unito al Padre; non costruirla vuol dire collocarsi fuori dalla Verità.

Però Gesù ci fa anche intravedere qualcosa in più: non sarà soltanto essere nella Verità ma nella Trinità piena. Quindi c’è contraddizione ogni volta che proclamiamo con le labbra la Trinità nel segno della Croce ma la nostra vita va da un’altra parte, va verso l’individualismo, il pensare a se stessi. In Dio la reciprocità è l’essenziale, la relazione è questione di Verità!

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Gv 17,11-19

A cura di fra Simone dal suo canale Telegram (https://t.me/centoparole)

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno