la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 20 Marzo 2023

423

Tutte le volte che Dio dice: “Non temere” è il segnale che ciò che sta per dire dopo sarà una vocazione per chi l’ascolta. Infatti nella Bibbia ogni vocazione viene rivelata proprio dopo queste parole. Così anche per Giuseppe: “Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa”.

È bello che Dio prima di affidarci qualcosa, ci dice di non temere. Ci ricorda su chi dobbiamo contare, chi è colui che ci sta chiedendo questa missione. Tutta la forza che Dio dona (l’amore!) è racchiusa dentro queste due parole, perché nell’amore non c’è timore, al contrario l’amore perfetto scaccia il timore (1Gv 4,18).

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno