INCANTESIMO DI NATALE (Paoline 2012) di Renato Giorgi – Daniela Cologgi

3704

Un divertente spettacolo natalizio con sei canzoni ritmate e coinvolgenti, da realizzare insieme ai bambini (6 -11 anni).
Racconta la storia di una strega e dei suoi due aiutanti che, per colpa di un incantesimo fallito, invece di trovarsi alla festa della Luna Storta, si ritrovano in un posto chiamato Regno del Natale, insieme a tanti strani personaggi, come il folletto Vispetto, lo chef Bon Bon, le Nataline pon pon e Celestino, l’angelo ambasciatore. Alla fine, dopo alcuni buffi malintesi, persino la cinica strega si farà coinvolgere, trasformare e conquistare dalla festa più bella dell’anno e più famosa nel mondo.
Una proposta teatrale e musicale che ha per ingredienti magia, fantasia, musica e un pizzico di umorismo, per festeggiare il Natale con i bambini all’insegna dell’amicizia, della gioia e dell’accoglienza.

Canzoni: Il regno del Natale – Natale cos’è – Un pizzico di pace – Natale dei bambini del mondo – Abbracciami anche tu – Girotondo di Natale – Basi musicali delle canzoni.

Contenuti: Il CD contiene sei canzoni e relative basi musicali. Il libro contiene il copione teatrale, i testi e le partiture delle canzoni (28 pagine). CD e libro non sono vendibili separatamente.

Acquista il cd

 

Trama
La strega Fannì, insieme a Lella Pipistrella e al gatto Grugno, prepara un incantesimo che li dovrebbe portare tutti alla grande festa della Luna Storta, per celebrare l’inverno che arriva. Ma per qualche misterioso motivo (un errore negli ingredienti della pozione, si scoprirà poi) si ritrovano in uno strano posto chiamato “Regno del Natale”. Qui vengono scambiati per attori da un’agenzia che organizza la festa di Natale in tutto il mondo: la truccatrice e parrucchiera Samantha con l’acca, lo chef  Bon Bon, il folletto Vispetto, Celestino l’angelo ambasciatore dell’alto dei cieli, le Nataline pon pon e il maestro Corello.
Ben presto Fannì capirà, con suo grande disappunto, che dovrà rimanere lì fino alla mezzanotte del 25 dicembre… ma nel frattempo accadrà qualcosa di speciale e persino lei, sentendosi per la prima volta accolta e amata, si commuoverà e deciderà di arruolarsi davvero come volontaria nella squadra.
 
Tematiche
Natale come festa dell’accoglienza per tutti, dell’amicizia, della pace.
 
Destinatari
Bambini 6-11 anni
 
Per l’allestimento
L’ambientazione è pressoché sempre la stessa per tutta la durata dello spettacolo (tranne l’inizio, che si può svolgere in proscenio, se c’è un sipario). Per la scenografia del regno del Natale basta arricchire lo spazio con decorazioni, alberi di Natale, ghirlande, ecc.
I costumi possono essere facilmente realizzati anche con pochi elementi, sia cuciti con la stoffa, sia confezionati con carta crespata, cartoncino, ecc.

Per l’esecuzione delle canzoni, immaginando che difficilmente si possa disporre di radiomicrofoni, si consiglia – laddove disponibili – l’utilizzo di microfoni panoramici, per evitare il passaggio del cosiddetto “gelato” di mano in mano. Ovviamente sono necessarie delle casse spia dietro la scena per permettere a chi sta cantando di sentire la musica e  andare a tempo. Una soluzione alternativa è il coretto a parte, che interviene solo per l’esecuzione delle canzoni, fuori dalla scena. Una delle opzioni da non sottovalutare comunque è il playback, magari accompagnato dal canto dal vivo, che permette ai bambini di concentrarsi sui movimenti delle coreografie (cosa che diventa molto difficile con l’esecuzione dal vivo con la sola base).

Commenti
La storia di Incantesimo di Natale è allegra, divertente e allo stesso tempo carica di messaggi sui valori legati al Natale: l’accoglienza, l’amicizia, la pace. Nello svolgersi dei dialoghi, ad alcuni buffi personaggi, come il folletto Vispetto o le Nataline pon pon, si alternano situazioni più tradizionali, come il formarsi di un piccolo presepio vivente.
Il tono brillante e leggero la rende adatta a tutti i contesti (anche multiculturali) e a tutti gli ambiti di socializzazione, dal teatro, alla scuola, alla parrocchia. Le canzoni (che, volendo, possono anche essere utilizzate tranquillamente al di fuori dello spettacolo) sono molto vivaci e caratterizzate nei ritmi e nei suoni, e contribuiscono a creare delle belle atmosfere nalizie. L’ideale, dunque, per una grande festa con i bambini, molto coinvolgente sia per gli attori, sia per gli spettatori.