Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 27 Maggio 2023

210

Ieri Gesù ci ha invitati a seguirlo, oggi questo invito si rinnova con più forza. Seguire il Signore significa prima di tutto sapersi fidare, abbandonarsi, rinunciare ad avere il controllo su tutto ciò che accade intorno a noi, ricordando che è Lui il Signore della storia.

Questo non deve portare a deresponsabilizzarsi e dire “questo non mi riguarda”ma a vivere nella consapevolezza che la nostra vita è sostenuta da Qualcuno che ci ama e sa ciò che è bene per noi e per chi ci circonda.

Solo così, quando dopo aver fatto quanto è le nostre possibilità, ci troveremo forse disorientati o impauriti dal futuro che attende noi e chi amiamo, potremo non rimanere incastrati in questo circolo vizioso di paura e ansie. Ricordiamoci di tenere lo sguardo fisso su Gesù, sarà Lui a condurci dove risiede il nostro vero bene e la nostra felicità.

- Pubblicità -

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Gv 21,20-25

Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale!