Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 17 Maggio 2023

237

Ti capita mai di non di sentirti all’altezza? Di non sentirti capace o di non sapere come comportarti, o cosa dire in certe circostanze… Come se addosso avessi un peso enorme che da solo non puoi portare. Spoiler: è proprio così. Inutile girarci intorno, siamo umani e limitati, e certe volte non abbiamo le capacità o le forze. Per sopportare quel dolore che mi fa impazzire, o dire la parola giusta all’amico in difficoltà, o la parolina all’orecchio al ragazzo dell’oratorio.

Ma il fatto è proprio questo: nella nostra vita di cristiani e di animatori non siamo semplicemente noi ad agire, ma è Dio che agisce in noi, e lo fa tramite il dono dello Spirito Santo, che ci “guiderà a tutta la verità” perché sussurra al nostro cuore e annuncia tutto ciò che è del Padre e del Figlio.

Quando lasciamo che lo Spirito abiti in noi, allora anche noi potremmo avvicinarci al mistero di Dio ed essere annunciatori del Padre, e non con grandi azioni o paroloni, ma lasciando che sia lo Spirito ad agire e parlare in ciò che viviamo ogni giorno.

- Pubblicità -

✝️ Commento al brano del Vangelo di: ✝ Gv 16,12-15

Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale!