Gesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 19 Febbraio 2023

1208

Che bello sarebbe poter camminare più leggeri,
senza prendere troppo sul serio le povere cose
(raccolte e ammassate spesso in modi improbabili)
che rivendico mie fino a confondermici dentro.

Che bello sarebbe tendere le mani solo per discrete carezze,
generosi, luminosi saluti più che inutili, sanguinanti espianti.
Potare le unghie ché non c’è più bisogno di una vita in difesa,
ma tanta sete di amore pulito, gratuito.

Che bello sarebbe saper accogliere l’invito imprevisto,
non voltare le spalle al presente (che mai è abbandonato dall’alto),
osare lo straordinario diverso dal già visto e sentito,
avventurarsi ben oltre il comodo, anche sulle ripide piste del perdono.

- Pubblicità -

Che bello sarebbe sperimentare la letizia perfetta dei figli del Padre.
Bellezza perfettamente possibile?

Matteo Suffritti SJ

Continua a leggere gli altri approfondimenti del giorno sul sito

Fonte: Get up and Walk – il vangelo quotidiano commentato