fra Stefano M. Bordignon – Commento al Vangelo del 6 Ottobre 2023

198

Cari amici, pochi giorni fa ho ricevuto una lettera di una persona che non riusciva a capire come mai nelle mie riflessioni parlo ancora della necessità di convertirsi, come se la necessità di conversione non fosse scritta nel Vangelo ma fosse invece una invenzione dei preti e della Chiesa, retaggio del passato, cose superate dai nuovi studi biblici.

Ma a mio parere, la conversione non è una invenzione di qualche persona malvagia che vuole farci sentire in colpa. È Gesù che ci invita alla conversione, Gesù ci dice chiaramente e ripetutamente che è importante ascoltare la Parola di Dio e questo per due ragioni fondamentali. Innanzitutto, per il presente, perché se ascoltiamo la sua parola la nostra vita si trasforma e accogliendo la sua luce diventiamo noi stessi luminosi.

La seconda ragione non è meno importante, ed è che la conversione serve per entrare nella vita eterna; infatti, chi disprezza la nostra testimonianza disprezza Gesù stesso. E questo non è orgoglio, la nostra testimonianza non ha valore perché noi siamo chissà chi, ma perché annunciamo il vangelo di Gesù. La forza della nostra parola viene da Gesù, è lui il nostro Signore, è lui che ci chiede di vivere in santità.

- Pubblicità -

Link al video

Fonte: il canale YOUTUBE di ☩ fra Stefano