Fabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 1 Aprile 2023

298

Quest’uomo compie molti segni. Se lo lasciamo continuare cosi’ tutti crederanno in lui “.

Gesu’ va fermato.

Gesu’ è pericoloso.

Dicono il vero i Giudei.

Gesu’ è pericoloso perché, se lo accolgo veramente, mi cambia la vita ed inizierò a fare delle cose incomprensibili per gli altri, che non mi riconosceranno piu’.

Se “ tutti “ avessero creduto in Lui, come si rischiava al tempo dei Giudei, ci sarebbe stato un cambiamento epocale.

Il potere non poteva accettare tutto cio’.

Soluzione?

Cristo doveva morire.

Oggi, a dire il vero, questo grande rischio che “ tutti credano in Lui “ è davvero limitato: la nostra società è stata bravissima a far sparire Cristo dal suo orizzonte.

Cio’ nonostante è sempre ostile contro coloro i quali incarnano, realmente, il Vangelo.

Se, pertanto, credo in Dio, cercheranno di “ ammazzarmi “ perchè posso essere “ testimone scomodo “.

E’ questa la realtà.

Ma se credo, se ho sperimentato che Cristo mi dà vita ed è piu’ forte della morte, nulla mi fermerà: continuerò a testimoniare il Vangelo con la mia persona, continuerò ad “ andare alle feste a fare il  guastafeste “ nella certezza di partecipare, al termine della mia esistenza, alla “ Festa Eterna “ che Dio mi ha promesso.

Buona giornata e buona testimonianza a tutti.