don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 23 Agosto 2023

201

“Perché ve ne state qui tutto il giorno senza far niente?”

È bello osservare come il padrone della vigna esca più volte durante la giornata alla ricerca di operai e senza badare a spese. La sua unica preoccupazione è che il lavoro della sua vigna sia portato avanti e per questo non c’è ora del giorno in cui poter entrare a lavorare, ma a qualsiasi ora c’è sempre lavoro per chiunque ne abbia volontà.

Per il Signore non esiste dunque nessuna ragione per dire “non ne avevo la possibilità”, “non ne avevo le capacità”, “ormai non c’era più occasione”. Chiunque e a qualsiasi ora della vita, qualsiasi siano le sue capacità, può sempre lavorare per la vigna del Signore che è il Regno dei cieli.

- Pubblicità -

E come insegna la parabola, non sono gli anni della vita che si sono dedicati al Regno che contano, ma la dedizione. Alla fine il Signore non lascerà nessuno senza riconoscere e remunerare i suoi meriti e, se anche dovesse mancare qualcosa, Egli per la sua immensa bontà, è disposto anche a ricompensare di più rispetto a quanto si è realizzato.

Non guardare allora alla fatica che richiede il tuo lavoro per il Regno di Dio, ma preoccupati di sollecitare il maggior numero possibile di persone ad offrirsi per lavorare per il Regno di Dio.

In breve

La bontà del Signore verso gli uomini non può essere motivo di invidia, ma fonte di fiducia che sospinge a sperare di ricevere del bene anche nel momento in cui sappiamo di non meritarcelo o di non aver fatto abbastanza.

Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube